Sala conference: nuovi spazi ‘ibridi’

Rivoluzionato il comparto audio, video e controlli di una sala di alta rappresentanza. Perfetta integrazione tra dispositivi di brand differenti di altissimo spessore tecnologico.

CONFERENCE E MEETING: SI PASSA ALLA MODALITÀ IBRIDA

COIM è una società italiana a respiro internazionale che da oltre 50 anni sviluppa e realizza specialità chimiche. L’evoluzione di nuove modalità lavorativa e la necessità di dotarsi di una sala conference evoluta, nonché di ambienti tecnologicamente avanzati, ha spinto questa società all’ammodernamento delle proprie sale, chiamando in causa i professionisti di A&ITS, affinché integrassero la tecnologia già esistente con dispositivi evoluti e di ultima generazione.

Al netto della Sala CDA e delle salette meeting, l’impianto cruciale di questa installazione è stato realizzato nella sala più grande e più importante del gruppo. Un ambiente molto grande con sedute predisposte a ferro di cavallo la cui installazione, oggi, consente di realizzare incontri in modalità ibrida, con persone presenti in sala unitamente a quelle collegate da remoto.

GESTIONE AUTOMATICA O CON OPERATORE

In quasi tutte le progettazioni A&ITS restituisce al cliente un sistema semplice da amministrare, con possibile gestione automatica delle sale. Ovviamente, quando si dà spazio ad un ammodernamento di questo tipo, il must è sempre uno: migliorare le performance!

Con questi criteri è stata concepita la progettazione realizzata in COIM.

QUANDO I SISTEMI SONO PERFETTAMENTE INTEGRATI E DI FACILE UTILIZZO

Il sistema in questione si compone di 24 basi TELEVIC con microfono integrato, per agevolare l’intervento dei presenti, coordinato con 3 telecamere PTZ MINRRAY che gestiscono l’autopuntamento dei relatori. La parte di videoproiezione è progettata a scomparsa: 3 proiettori EPSON incassati montati con i lift e 3 schermi motorizzati. Ai trasmettitori e ricevitori ATEN sono affidate le trasduzioni in HDBaseT tra rack e dispositivi di destinazione.

Tutte le sorgenti video confluiscono all’interno di una matrice LINDY HDMI 8×8 che presenta un’uscita con un grabber EPIPHAN per la contribuzione program video direttamente al mini pc di gestione di presentazioni, videoconference, streaming, ecc. Sul tavolo presente un touch per la gestione totale della sala e un monitor BEETRONICS per la visione preview, mentre ai dispositivi AIRTAME è affidato lo screen sharing.

L’intera parte audio è delegata all’ECLER Mimo 88SG digitale che controlla tutto il comparto audio, sia la gestione sonora che la gestione del routing. Infine, è stato scelto il sistema AMX per la parte di controllo e domotica.

BRAND UTILIZZATI

AMX
Evoko
Lindy