AUDITORIUM E TECH CENTER: AMBIENTI EVOLUTI E INTEROPERABILI TRA LORO

Progettazione tecnologica di due ambienti collegati tra loro tramite un sistema di Video Over IP per una perfetta interoperabilità tra le sale.

MIGLIORATA L'EFFICIENZA E LA COOPERAZIONE TRA DUE DIVERSI SPAZI

Prendi due ambienti, di grandi dimensioni, progettane un sistema audio video di livello e mettili in connessione tra loro: Auditorium e Tech Center.

È quello che ha fatto A&ITS presso la sede italiana di ISCAR, solida realtà dell’industria meccanica italiana con oltre 100 dipendenti all’attivo, che necessitava di impianti audio video evoluti per due sale da rendere perfettamente interoperabili, oggi collegate tra loro tramite un sistema di Video Over IP targato KRAMER.

 

 

VIDEOPROIEZIONE NELL'AUDITORIUM

L’imponenza di un auditorium esige sempre una progettazione video all’altezza. In questo caso, è stato previsto un videoproiettore laser EPSON da 15mila ansi lumen e uno schermo a cornice professionale SCREENLINE con base da 500 cm. Tutto il sistema si gestisce tramite un touchscreen KRAMER e sono consentiti fino a tre device collegabili contemporaneamente. Sul fronte dell’audio, è stato ideato un merge tra due speaker frontali e diffusori a controsoffitto, tutti targati KRAMER, con DSP ECLER.

La parte microfonica è a cura di SHURE con i kit di radiomicrofoni per  conferenze e presentazioni. L’armadio rack TECHLY è deputato a contenere i dispositivi cruciali dell’impianto con: la matrice 8×8 HD KRAMER, il monitor Led Full HD BEETRONICS, un player video BRIGHTSIGN, un amplificatore BOSCH, un accesso point D-LINK, gli scaler LINDY e, infine, i trasmettitori e i ricevitori KRAMER.

VIDEOWALL PER IL TECH CENTER

Il Tech Center richiama in modo similare la stessa progettazione dell’Auditorium, con una differenza sostanziale legata al teminale video. È stato previsto, infatti, un Videowall 4×3 con monitor LG con cornice ultra-slim da 0,44mm. Non solo, essendo questo uno spazio operativo dove vengono lavorati i metalli, per evitare che le polveri possano danneggiare il videowall, gli è stata costruita attorno una struttura che consente una chiusura ermetica per ripararlo quando non viene impiegato. Presenti in sala due telecamere della ROTOCLEAR, dispositivi performanti resistenti alla polvere che consentono di realizzare microriprese di dettaglio sulle lavorazioni dei metalli.

BRAND UTILIZZATI

BOSCH
Brightsign
kramer
Lindy
SCREENLINE